Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Quick Heal v16 e Successive Saranno Disponibili anche con Windows 10
- GIOVEDÌ 11 GIUGNO 2015

L’ultimo impulso innovativo sulla rete è stato spinto niente di meno che dalla Microsoft. Windows 10 sarà gratis? Beh, perché non sfruttare questa opportunità?

La maggior parte degli utenti che dispongono di Windows 7 o Windows 8.1 sul proprio PC, hanno ricevuto una notifica sulla loro taskbar con la richiesta di prenotare il loro aggiornamento gratuito a Windows 10, che verrà rilasciato in data 29 luglio 2015. Facendo un semplice clic sul logo di Windows si apre una schermata che istruisce gli utenti su come prenotare l’aggiornamento, fornendo anche una breve panoramica sul sistema operativo futuro.

Naturalmente molti utenti Quick Heal, che desiderano la nuova versione, si chiedono se questa sarà disponibile ugualmente nonostante l’aggiornamento. 

Per fare migliore chiarezza dobbiamo focalizzarci su questi punti basilari:

Prima di tutto, dobbiamo mettere in evidenza alcune informazioni fondamentali sulla versione gratuita:

- L’aggiornamento gratuito è disponibile per gli utenti di Windows 7 (pacchetto service 1) e Windows 8.1 (aggiornato).

- L’aggiornamento sarà fruibile a partire dal 29 luglio 2015 e gli utenti possono ottenerlo gratuitamente solo fino al 16 luglio 2015.

- Come confermato dalla Microsoft, questo sarà una versione completa di Windows.

(Per ulteriori informazioni si consiglia vivamente la visita del link https://www.microsoft.com/it-it/windows/windows-10-faq

Quali versioni di Quick Heal supportano Windows 10?

La versione 16 e le successive saranno disponibili sul nuovo sistema operativo.

Cosa devono fare a questo punto gli utenti di Quick Heal?

Per gli utenti della versione 16 verrà rilasciato un aggiornamento del software Quick Heal (QHWin10Update) e l’installazione di questo aggiornamento lo renderà compatibile con Windows 10.

Si ricorda che QHWin10Update sarà rilasciato dalla fine di giugno 2015 e che gli utenti non devono disinstallare o reinstallare la loro copia di Quick Heal per accedere all’aggiornamento sul proprio PC, anche perché verranno comunicate ai clienti tutte le informazioni essenziali per un processo semplice e senza problemi.

Mentre gli utenti che dispongono di una versione antecedente a quella 16 del 2015?

Dato che è gratuita, si consiglia di aggiornare Quick Heal all’ultima versione in modo tale da poter ricevere il QHWin10Update.


Dopo il sostanziale approfondimento di queste informazioni, non rimane che, se interessati, seguire le principali indicazioni e attendere la fine di luglio!

 

 



Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019
Hacking della Webcam: come impedire la violazione della tua privacy?
Immagina, un giorno, di aprire la posta in arriva e trovare una email che contiene tue immagini private o intime. Sotto le immagini, lampeggia una richiesta di riscatto "...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Dicono di noi
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.
Download Upgrade

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482

© 2019 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login