Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Come si mette in sicurezza la rete Wi-Fi di casa? Consigli operativi
- MERCOLEDÌ 27 MARZO 2019


Oggi mettere in sicurezza la rete Wi-Fi, difenderla da intrusi e malintenzionati, è diventata una operazione necessaria. Non c'è solo un rischio per la privacy (un eventuale intruso potrebbe rubare dati sensibili e password), ma anche legale: immaginate infatti un estraneo che, violata la vostra rete, la utilizzi per usi non legittimi o illegali o truffaldini.

Senza troppa teoria, qualche consiglio pratico utile a mettere in sicurezza la rete Wi-Fi di casa: fai riferimento ai manuali e ai siti web dei produttori per trovare le procedure corrette per il tuo router. 

1. Cambia la password di accesso al modem router
la maggior parte dei modem router hanno password predefinite e pochissimi sono gli utenti che si premurano di cambiarle. Basterà una password un pò più complessa, con almeno 8 caratteri e composta, possibilmente di lettere maiuscole e minuscole e numeri.  Ricordati anche di cambiarla periodicamente.

2. Cambia il nome SSID
l'SSID è il nome con quale tutti i dispositivi identificano la tua rete Wi-FI. Cambiarla aumenta la sicurezza, sopratutto in ambienti nei quali ci sono parecchi altri modem router oppure in quei casi in cui il nome SSID coincide con quello della marca del router in tuo possesso. Non servono nomi particolarmente complessi, basta ricordarsi di non usare informazioni che possono essere utili a identificare te o il tuo router: evita quindi di usare nel nome SSID il tuo nome o cognome, la marca o il modello del router, il nome del tuo provider ecc...

3.  Disabilita o nascondi la trasmissione dell'SSID
è una funzionalità chiamata anche, talvolta, SSID broadcast e, semplicemente, ti darà il grande vantaggio di rendere invisibile la tua rete: se la tua rete non può essere trovata, difficilmente potrà essere attaccata. 

4. Scegli sempre la protezione massima per il tuo router
Le protezioni più sicure oggi sono le WPA2-PSK con crittrografia TKIP o AES, il maggior numero di bit possibili (almeno 256) e una chiave di criptazione di almeno 24 caratteri composta da lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali (come !, £, $, %, & ecc...)

5. Filtra gli indirizzi MAC
L'indirizzo MAC è un valore univoco scelto dal produttore del dispositivo stesso ed è proprio di ogni dispositivo che ha al suo interno una scheda di rete Ethernet o Wireless. E' possibile quindi abilitare il filtro per gli indirizzi MAC: in questo modo potranno avere accesso al tuo router solo i dispositivi autorizzati. Basterà controllare, tramite il sistema operativo, l'indirizzo MAC dei dispositivi che vorrai abilitare alla connessione alla rete e inserirli nel filtro dei MAC consentiti. 

6. Disabilita le funzionalità che non usi
Molto spesso sono abilitate di default una serie di funzionalità che però, sono raramente usate nelle reti Wi-FI: alcuni esempi sono il port mapping, il DNS dinamico, il virtual server, la DMZ ecc.. Senza andare troppo in dettaglio, disabilitare queste funzioni riduce la superficie di attacco di un eventuale cyber criminale. 


7.  Disabilita la rete Guest
A meno che non ti sia utile, disabilita la rete Guest, solitamente prevista per garantire l'accesso al Wi-FI ad eventuali ospiti.

8. Firewall+Firewall
Il Firewall è una vera e propria barriera per il tuo computer. Pochi sanno che un firewall è presente non solo nel sistema operativo, ma anche, integrato, nel router stesso. Abilita anche quello del tuo router per raddoppiare le difese.

9. Disabilita il WPS
Il Wi-FI Protected Setup (WPS) è una funzionalità che serve a rendere più facile la connessione ad una rete Wi-Fi: a meno che non la utilizzi, ti consigliamo di disattivarla completamente. Recentemente è stata violata con un attacco di brute-force che ha consentito di individuare la chiave di criptazione utilizzata.

10. Mantieni aggiornato il firmware del tuo router
Il firmware è un software che serve ad avviare correttamente un dispositivo, ma anche di far dialogare la parte hardware con quella software del dispositivo stesso. Tenerlo aggiornato all'ultima versione di consentirà non solo di avere a disposizione nuove funzionalità, ma anche di risolvere problemi e falle di sicurezza che potrebbero essere sfruttati per accedere alla rete Wi-Fi. 

11.  Backup! Backup!
Terminate tutte queste operazioni, o almeno quelle che riterrai necessarie, salva una copia delle stesse eseguendo un backup. In caso di problemi o incidenti, potrai ripristinare immediatamente le varie impostazioni che hai personalizzato precedentemente. 

12. Spegni il Wi-FI
Chiudiamo la lista dei consigli con questa indicazione, banale, ma molto di buon senso: se non utilizzi la connessione wireless per parecchio tempo, ad esempio la notte, o se ti allontani da casa qualche giorno, spegni completamente il modem router. 

Per ulteriori livelli di protezione ti consigliamo di valutare la soluzione Quick Heal Home Security.





Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

LUNEDÌ 16 SETTEMBRE 2019
ALERT: l'antivirus free per il tuo smartphone potrebbe essere un fake!
I Quick Heal Security Labs hanno individuato molteplici false app antivirus gratuite in distribuzione sullo store ufficiale di Google, Google Play. La cosa più allarmante...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Dicono di noi
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.
Download Upgrade

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482

© 2019 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login