Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Dopo il bug che ha messo a rischio le password di Twitter, ecco come mettere al sicuro i tuoi account social
- GIOVEDÌ 10 MAGGIO 2018


Una compagnia con un fatturato di 2,44 miliardi di Dollari.
330 milioni di utenti.
500 milioni di tweet al giorno. 

Che cosa potrebbe sconvolgere una compagnia di tal livello? Semplicemente, un bug.

Il bug in questione:
Twitter .Inc ha annunciato di aver individuato un bug qualche settimana fa e per questo ha richiesto ai suoi 330 milioni di utenti di cambiare le password dei propri account. Non si è ancora "accusato" il bug di aver comportato furto o uso improprio delle password degli utenti, ma Twitter ha preferito correre comunque ai ripari scongiurando più possibile ogni rischio. Il bug è relativo al processo cosiddetto di Hashing delle password (ne abbiamo parlato dettagliatamente qui).


Mettiamo il nostro Twitter al sicuro!
Il caso sopra annunciato pare essersi risolto con successo, ma il problema di fondo resta: il furto delle credenziali di accesso dei social rischiano di esporre informazioni molto molto personali, a danno della nostra privacy e, qualora fossero usati per organizzare truffe, a danno di terzi. Ecco perchè organizzare la sicurezza dei nostri account social è fondamentale! Ecco qualche consiglio:
  1. L'unica costante...è che tutto cambia
Sappiamo che a nessuno piace cambiare cose che hanno richiesto del tempo per "passare in memoria", ma è NECESSARIO cambiare ogni tanto la password. Puoi usare strumenti di password manager popolari per semplificare questo sforzo. Per cambiare la password del tuo account Twitter fai clic su Impostazioni & Privacy > Password: dovrai inserire la password corrente, quindi digitarne una nuova. 
    2. L'autenticazione a due fattori
Sicuramente preferirai non dare a nessuno sconosciuto il tuo numero di telefono, ma, nel caso delle piattaforme social media, ti consigliamo di fare un'eccezione. Gmail, Facebook, Twitter e altro social forniscono infatti l'opzione di verifica in due passaggi usando il tuo numero di telefono. Se attivi questo strumento di sicurezza riceverai un alert ogni volta che qualcuno tenterà di accede al tuo profilo usando un dispositivo sconosciuto. In breve, obbliga a ricevere il permesso del proprietario dell'account per ogni piccola azione da compiere sull'account.

3. Congratulazioni: hai vinto 100 milioni di dollari!
    Ecco, moltissimi di noi hanno ricevuto messaggi di questo tipo. Probabilmente è inutile dire, ma sempre meglio ribadire, che messaggi di questo tipo nascondono truffe di vario genere. Lo ribadiamo perché truffe di questo tipo restano ancora lo strumento più comune di furto delle credenziali finanziarie. Sono messaggi di phishing che meritano senz'altro di concludere la loro vita direttamente nella cartella "Spam". 

    4. Resta connesso? NO GRAZIE!
      La maggior parte di noi ha attivato questa opzione. Sicuramente fa risparmiare un sacco di tempo rispetto al reinserire la password ad ogni login, ma attivare il "resta connesso" o "ricorda la mia password" non è sempre una buona idea.  Quando il dispositivo è tuo e in uso solo a te, questa opzione è molto comoda e non comporta gravi rischi. In caso però di utilizzo di dispositivi altrui o pubblici questa opzione è assolutamente da evitare, a meno che non tu non voglia che il prossimo utente possa accedere (e chissà compromettere) il tuo account. 

      5. Monitora l'accesso ad app di terze parti
        Verifica attentamente quali app sono connesse ai tuoi account social. Potresti aver usato Facebook o Google per registrati in altre app, che magari adesso non usi più. Raccomandiamo di verificare se questo tipo di accesso sia (ancora) necessario.

        Questi consigli sono utili in qualsiasi momento, a maggior ragione quando viene annunciato pubblicamente un bug che ha messo a repentaglio la password di un tuo account. Non sempre serve infatti essere un ingegnere informatico per affrontare un bug: talvolta basta consapevolezza e qualche piccola accortezza. 


        Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
        Ultime news

        LUNEDÌ 21 MAGGIO 2018
        Chrome ha una nuova funzione che permette di individuare i Software Indesiderati per rimuoverli
        I software indesiderati (adware, dirottatori di browser, falsi ottimizzatori di sistema, software di tracciamento ecc..) continuano a rappresentare un problema e un gran ...

        leggi tutte le news

        Premi e Certificazioni

        La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

        Continua a leggere »

        Chi siamo
        Panoramica
        La nostra storia
        Premi & Certificazioni
        Scheda riepilogativa
        Clienti
        Dicono di noi
        Trova un rivenditore
        Manuali e documentazione
        Chiedi aiuto
        Contatti
        Update
        Rivenditori
        Diventa rivenditore
        Strumenti di supporto
        Link rapidi
        Rinnova ora
        File di installazione
        Versioni di prova
        Supporto
        Contratto EULA.
        Download Upgrade


        S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
        P.IVA: 05345670482

        © 2018 nwk - Privacy Policy - Login