Utenti Home       Utenti Aziendali       Chi Siamo       Contratto EULA.

Dettaglio news

Tre precauzioni da prendere dopo la violazione delle foto delle celebrità
Quick Heal - VENERDÌ 19 SETTEMBRE 2014

 

Le news della settimana scorsa sulle foto di nudi delle star prese da account violati e pubblicate su Internet hanno suscitato ripetutamente una domanda: “Stiamo usando i gadget di oggi responsabilmente?”; compatisco tutte quelle star e tutte quelle persone la cui privacy è stata violata. Questo tipo di incidenti creano dubbi sulla sicurezza delle agevolazioni dello storage del cloud da cui siamo così dipendenti.

 

Il problema non sono questi servizi: essi sono ben assicurati e usano meccanismi ad alto livello di protezione della privacy e criptaggio. Il problema sta nella conoscenza degli utenti della tecnologia e nella gestione della sicurezza del loro account.

 

In risposta alla violazione delle foto delle celebrità della settimana scorsa, la Apple ha pubblicato un avviso:

“La privacy e la sicurezza dei nostri clienti sono la cosa più importante per noi. Dopo più di 40 ore di investigazione, abbiamo scoperto che gli account di alcune celebrità erano compromessi da un attacco mirato a nomi di utenti, password e domande d sicurezza, una pratica che è diventata molto comune su Internet. Nessuno dei casi in cui abbiamo investigato è risultato essere una rottura dei sistemi Apple che includono iCloud o Find my iPhone”

Quindi, chi dovrebbe prendere la colpa per l’incidente della settimana scorsa? Certo, gli hacker sono i maggiori colpevoli e dovrebbero essere dietro le sbarre per questo reato, e su ciò non ci sono dubbi. Allo stesso tempo, il danno fatto è irreversibile quindi è tempo di imparare da questo incidente e provare a capire che niente è perfetto e che la tecnologia può avere le sue mancanze e sta tutto sopra di noi con riguardo a come ne facciamo uso.

 

Oggi, la maggior parte degli smartphone ha due fotocamere (di fronte e sul retro) e tutti camminano con uno smartphone in mano. Fare foto, video, selfie è diventato così casual che molto spesso si è tentati di fare foto a qualcosa che non può essere condiviso pubblicamente.

 

Come sempre, prevenire è meglio che curare. Le cose semplici ti possono salvare dall’essere vittimizzato in un incidente simile e dovresti sempre cercare di seguirle, specialmente se sei famoso:

  1. Devi capire che la maggior parte degli smartphone e tablet hanno la capacità di configurare account di cloud storage gratuiti e che, se configurati, potrebbero inviare in automatico scatti e video fatti usando il dispositivo come backup per il tuo account cloud storage. Quindi, se hai configurato questo tipo di account sul tuo dispositivo, farai bene a ricordarti di ciò quando fai foto o video.
  2. L’idea migliore  è evitare di creare “impronte” digitali a contenuto privato che non devono essere condivise. Se ve ne è proprio necessità, assicurati di conoscere in tutto e per tutto il dispositivo che stai usando e che non sia connesso a Internet. Un’idea migliore sarebbe usare una macchina fotografica digitale senza connessione ad alcun cloud al posto di uno smartphone.
  3. Devi sapere cosa stai cliccando, dove depositi e la cosa più importante è assicurarsi di rendere sicuri i propri dispositivi. Mentre configuri il tuo account del cloud storage assicurati di creare una password difficile e di avere tutte le funzioni di sicurezza e di privacy abilitate. Non prendere alla leggera la sicurezza del tuo dispositivo. Ciò include la configurazione di domande di sicurezza associate all’account per resettare la password e le risposte a queste domande ch non dovrebbero essere troppo ovvie per nessuno da scoprire attraverso social engineering.

 

Fai quindi attenzione quando usi dispositivi intelligenti e un mio avviso personale sarebbe quello di non creare nessun contenuto digitale che non debba essere condiviso.

 

Per i possessori di iPhone che vogliono semplicemente smettere di inviare foto al’account iCloud: dovete solamente spegnere l’impostazione come mostrato nella figura sotto.



Leggi tutte le news     |     Leggi tutti gli update
Ultime news

MARTEDÌ 23 LUGLIO 2019
Hacking della Webcam: come impedire la violazione della tua privacy?
Immagina, un giorno, di aprire la posta in arriva e trovare una email che contiene tue immagini private o intime. Sotto le immagini, lampeggia una richiesta di riscatto "...

leggi tutte le news

Premi e Certificazioni

La qualità dei prodotti Quick Heal vanta innumerevoli premi e certificazioni a testimonianza della sempre crescente importanza del marchi a livello mondiale nel settore Antivirus e sicurezza informatica

Continua a leggere »

Chi siamo
Panoramica
La nostra storia
Premi & Certificazioni
Scheda riepilogativa
Clienti
Dicono di noi
Trova un rivenditore
Manuali e schede tecniche
Chiedi aiuto
Contatti
Update
Rivenditori
Diventa rivenditore
Strumenti di supporto
Link rapidi
Rinnova ora
File di installazione
Supporto
Contratto EULA.
Download Upgrade

S-MART è un marchio di proprietà netWork Sas
P.IVA: 05345670482

© 2019 nwk - Privacy Policy - Cookie Policy - Login